Leandro Russo nasce nel 1973 a Giarre, Catania.

Si laurea in Economia Bancaria presso l’Università degli studi di Messina ma decide di cambiare destino ritornando alla sua passione primordiale: la pittura.

Inizia un percorso da autodidatta che lo porta ad esplorare tecniche diverse tra cui l’acquerello che diviene il medium espressivo elettivo della sua figurazione.

Vive e lavora a Milano.

STATEMENT
Inondo i miei quadri di acqua. Nella maggior parte dei casi intervengo direttamente sul supporto adagiato su un piano orizzontale senza la preparazione di bozzetti o studi di qualsivoglia genere; mi lascio guidare dall’istinto e la tecnica dell’acquerello mi permette di esternare tutto in modo immediato. Questo richiede una prontezza fisica e gestuale: direziono continuamente la tela per controllare i movimenti dell’acqua che scivola e che a volte impone le sue dinamiche. Le ecoline, le chine e gli acquerelli sono gli strumenti principali per creare, raccontare lo spazio che occupiamo; ma anche i luoghi che si perderanno o si sono ormai persi: luoghi dell’infanzia, di provenienza o luoghi che avrebbero potuto essere. Il tema del paesaggio è la scusante per sondare una forma di linguaggio quanto più inusuale possibile, e per far ciò assecondo l’acqua in modo da lasciar spazio a momenti creativi di livello magari inconscio e far si che il controllo sul mezzo sia limitato. Rincorro continuamente il colore in situazioni di creazione estrema; Per questo non preparo quasi mai dei bozzetti, o qualora parto da un’idea formata nella mia mente, questa rappresenta inevitabilmente solo un punto di partenza. In alcune produzioni ho cominciato a comprimere di più l’elemento acqua, cercando di strappare momenti di controllo superiori e riuscendo a creare una trama nel colore come una sorta di stratificazione che come in “geologia” rappresentano una successione verticale di strati tra loro separati da superfici fisiche di discontinuità, dette piani o giunti di stratificazione. Tali stratificazioni sono dovute alle variazioni della velocità di sedimentazione del colore (precipitazione del pigmento che si aggrappa alla tela) e quindi della capacità di trasporto e di selezione dell’acqua. Così facendo creo i miei mondi.

Esposizioni

 

 

MOSTRE PERSONALI

2015
– La forma dell’acqua | Palazzo Coluccia | Specchia (Le) | a cura di Arianna Beretta.

2014
– Le circostanze non sono favorevoli | Avantgarde Tatto & Art Gallery | Sesto S. Giovanni (MI) | a cura di Arianna Beretta.
2007
– Il volo dell’angelo | cappella Bonajuto | Catania | pieg.

MOSTRE COLLETTIVE

2015

– èXTRA _12 artisti fuori di sé | Arti e Mestieri Milano – SIAM 1838 | Milano | a cura di Daniele Piparo

– Nutrimento Urbano | Folli 50.0 | Fuorisalone Milano 2015 | Mostrami e Fondazione Bracco (MI)

– Mostrami Factory@Copernico | Art Night Out 2015 | in collaborazione con Affordable Art Fair (MI)

– Esopo | Mostra collettiva | Avantgarde Tatto & Art Gallery | Sesto S. Giovanni (MI)

2014
– dieciXquindici | Mostra collettiva in piccolo formato | Teatro Comunale San Teodoro | Cantù (Co) | a cura di Elisa Fusi.
– Nel segno dell’arte – mostra di incisioni d’arte | Mulino Dugnani | Cassina De’ Pecchi (MI).
– Nero su Bianco | Piscinacomunale Spadiodarteincopisteria | Milano | cat.
– Dolly | Multiplo contemporaneo | Circoloquadro | Milano | a cura di Marta Cereda e Arianna Beretta.
– Arte in arti e mestieri 2014 | Fondazione Scuola di Arti e Mestieri “F. Bertazzoni” | Suzzara (MN) | a cura di Mauro Carrera e Renzo Dell’Asta | Opera segnalata | cat.

2013
– Postqards | Circoloquadro | Milano | a cura di Marta Cereda
– Statements 2013.2 | Circoloquadro | Milano | a cura di Ivan Quaroni | cat.
– Di luce e colori | Catania art gallery | Catania |

2012
– In calda estate | Galleria Libra | Catania |

2011
– Architettura proibita – San Berillo si riveste di bellezza | Catania
– Stop allo 048 degli oggetti | Le Ciminiere di Catania | a cura di Daniela Acquilia | cat.

2010
– Estroverso con tendenze maniacali – I volti contemporanei di S. Agata | Palazzo Tezzano | Catania
– I dialoghi del colore | Taormina Gallery | Taormina ( ME) | a cura di Giusy Raneri
– I° Festival dell’Incompiuto Siciliano | Giarre (CT) | a cura di Alterazionivideo
– Progetto Espositivo 26 artisti internazionali | Galleria Leonardo | Lanciano (CH)

2009
– Io scatola | Grattacielo Generali | Catania

2008
– Open Art Aurum | Galleria d’arte Tèa | Taormina | a cura di Maria Brunereau | cat.

2007
– Arte nel Chiostro | Convitto Cutelli | Catania | associazione ANCE

2006
– Diverse Devianze Devianze Diverse | Sala Messina Giarre ( Ct) | pieg.